Cerca nel blog

Translate

lunedì 27 giugno 2011

I waffeln - Waffle o Gallette della signora Claudia

Il profumo e la bontà dei waffeln preparati dalla signora Claudia è sempre un dolcissimo ricordo per me. La signora Claudia è la mamma della mia amica Andreina. Alle Scuole Superiori eravamo inseparabili, abbiamo condiviso tante belle esperienze insieme. Poi, purtroppo, la vita ci ha allontanato e così ora ci sentiamo ogni tanto, solo per qualche occasione. 
Ma il ricordo di quei bei momenti e della nostra amicizia, resterà per sempre nel mio cuore. 



Io adoro i waffeln, anche se hanno un apporto calorico incredibile ....... ma da quando non frequento più la signora Claudia, non li ho più mangiati, perchè, dovete sapere, per prepararli occorre proprio l' apposito strumento, senza di quello non è possibile farli ! 
Lei aveva il macchinario portato dal Belgio ed ogni volta ne faceva una quantità industriale! ... Io ho provato a cercarlo, anche in rete, ma senza successo! 
Poi qualche mese fa, udite - udite !!! Alla Lidl lo hanno messo in vendita, certo più piccolo di quello che aveva lei, ma con lo stesso risultato: dei waffeln belli - morbidi e croccanti ..... deliziosi ! 
E così dopo aver acquistato il macchinario, ho tirato fuori la vecchia ricetta e li ho preparati ...... un profumo inebriante ha riempito la casa e sembrava proprio di essere tornati indietro di tanti anni. quello stesso sapore, quella friabilità ...... impagabili!!!!


Gli ingredienti:
9 etti - 1 kg di farina 
6 hg di burro
12 uova
7 hg di zucchero

La preparazione: 

Sbattere bene il burro ammorbidito (a temperatura ambiente) con lo zucchero. Aggiungere le uova, una alla volta e la farina finchè diventa un bell'impasto morbido. 
A questo punto scaldare la macchina e con un batuffolo di cotone imbevuto di olio, oliare la superfice delle piastre. 

Mettere con un cucchiaino un pò di pasta al centro della piastra di sinistra ed in quella di destra. Chiudere ed aspettare 2 - 3 minuti, quindi aprire per vedere se è pronta. 


Per il quantitativo regolatevi, man mano, perchè se si mette troppo impasto, quando si va a chiudere la piastra, cade tutto fuori !
Quando la pasta è ben asciutta e colorita ai lati, con uno stecchino di legno potete alzare un lembo della cialda e via via toglierla tutta.
Mettetele a freddare su un foglio di carta assorbente! 
Sono buone mangiate "naturale" con marmellata, con miele o con nutella !!

www.morguefile.com

3 commenti:

  1. Mmmmhh, gnam gnam! Ad una golosona come me questi post toccano il cuore! Peccato che io abbia pochissimo tempo per i manicaretti...

    Volevo ringraziarti per aver partecipato al mio blog candy e augurarti in bocca al lupo!

    Un abbraccio, Fra♥

    RispondiElimina
  2. Belli e sicuramente buoni! Grazie per la ricetta, ma bisogna mantenere quelle dosi? E ne escono tanti? Avevo visto anch'io quell'aggeggio ma non avendoli mai fatti non l'ho comperato..però il tuo post mi ha incuriosito!

    RispondiElimina
  3. Ciao Bilibina,
    puoi anche fare metà dose o un quarto di dose. Con mezza dose, ne esce una bella scatola!
    Prova e poi fammi sapere
    Un abbraccio e buona giornata
    Stefania

    RispondiElimina

I commenti sono la cosa più bella di questo blog, perchè mi aiutano a confrontarmi con il mondo esterno per conoscere le vostre opinioni e seguire i vostri consigli ! Lasciate un commento ed io sarò felice di leggerlo e di rispondervi! Se sei anonimo, lascia un nome o una e.mail per poterti rispondere. Fanny

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...