Cerca nel blog

Translate

domenica 12 febbraio 2012

Ciambelle e bomboloni con la ricetta di "Zio Piero"

Zio Piero è una persona molto presente nella mia infanzia, un caro amico di famiglia. Lui è sempre stato un mito per noi, per la sua pizza favolosa, sempre morbida, saporita e con una fragranza eccezionale e per le sue inimitabili ciambelle !!!! 
Ho provato varie volte a rifarle, ma non sono mai riuscita a farle buone come le sue ed invece, venerdì approfittando del fatto che Ele era a casa da scuola e con lei avevamo anche una sua amichetta, ho voluto provare di nuovo la ricetta per preparar loro una merenda diversa ! 
E questa volta sono venute proprio buone, morbide, morbide e leggere come le sue ..... che gioia ! 

Ecco la sua "mitica" ricetta!


Ingredienti:
Per ogni kg. di farina: 130 gr. di zucchero * 130 gr. di strutto, 20-30 gr. di lievito di birra * 3 uova * un pizzico di sale * limone * circa 600 gr. tra acqua e latte.

Preparazione:
Io ne ho fatto mezza dose ed ho impastato il tutto con il Bimby, ma il procedimento è lo stesso della preparazione dell' impasto per la pizza, fino ad ottenere un impasto omogeneo ed abbastanza morbido! 
Lasciare riposare l'impasto in una ciotola coperta finchè non raddoppia di volume, quindi rimpastare e  lasciare lievitare di nuovo, quindi  rimpastare e  lasciare lievitare di nuovo.
Quando l'impasto è nuovamente raddoppiato,  prendere parte dell'impasto e  formare delle ciambelle, quidi lasciarle riposare di nuovo. 
Mettere sul fuoco un tegame non troppo largo ed alto, riempirlo con olio di oliva o olio di semi di arachide o girasole. Quando l'olio è abbastanza caldo (per fare la prova, mettete un pezzetto di pasta, se fa le bollicine e viene a galla, vuol dire che l'olio è pronto!) , inserire le ciambelle una alla volta, inserendole dal lato opposto a quello d'appoggio. Continuare a girarle da un lato e dall'altro, finchè non si gonfiano e raggiungono una bella doratura. 


Quindi scolarle su un foglio di carta assorbente e cospargerle ancora calde con zucchero semolato. 


Mangiarle ancora calde e ..... fatemi sapere se vi sono piaciute !

4 commenti:

  1. mhhhhhhh!!!!!! grazie per la ricetta, ne sono golosissima!! buona domenica Elly

    RispondiElimina
  2. ciao Elly! sono disperata....adoro mangiare le ciambelle come quelle del bar...e tutte le volte che ho provato non mi sono mai venute buone...ho visto la tua ricetta ho pensato finalmente è quella giusta!morale:quando l'ho fatta seguendo passo passo il procedimento qualcosa è andato storto perchè nella frittura fuori rimangono dorate ma dentro non lievitano bene e non rimangono morbide anche per il giorno dopo. quando le mangi rimangono un mattone allo stomaco.cosa ho sbagliato??

    RispondiElimina
  3. Mmmhhhh che bontà queste ciambelle.....ma che bravo il tuo zio Piero!Io ne assaggio subito una e le altre me le porto via!!!:-) Grazie ancora e a presto!!!!Micol

    RispondiElimina

I commenti sono la cosa più bella di questo blog, perchè mi aiutano a confrontarmi con il mondo esterno per conoscere le vostre opinioni e seguire i vostri consigli ! Lasciate un commento ed io sarò felice di leggerlo e di rispondervi! Se sei anonimo, lascia un nome o una e.mail per poterti rispondere. Fanny

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...