Cerca nel blog

Translate

martedì 19 marzo 2013

Tanti tanti auguri a tutti i papà e ...... Bignè di San Giuseppe !

Oggi si festeggia la festa del papà e l'onomastico di tutti coloro che si chiamano Giuseppe


Per partecipare anche noi alla festa abbiamo preparato uno dei dolci tipici di questo periodo: i famosi bignè di San Giuseppe, dolci o al forno sono veramente ottimi ! 
Se volete dilettarvi anche voi, ecco la ricetta : 

Per i bignè - ricetta bimby: 
Ingredienti:  
150 gr. di acqua
80 gr. di burro morbido
1 pizzico di sale
10 gr. di zucchero
120 gr. di farina
3 uova
Preparazione:
Accendere il forno a 200°. Versare nel boccale l'acqua, il burro, il sale e lo zucchero e cuocere 5 minuti, 100°, vel. 1.
Aggiungere la farina, amalgamare, 20 secondi, vel. 4. Togliere il boccale e metterlo da parte con l'impasto a raffreddare per 10 minuti.
Rimettere il boccale in posizione. Con lame in movimento a vel. 5 aggiungere dal foro del coperchio le uova, una alla volta. Lavorare ancora: 30 secondi a vel. 5. Riempire con l'impasto una tasca da pasticcere o un sacchetto per surgelati a cui verrà tagliato l'angolo). Formare delle palline, della dimensione di una noce, sulla placca del forno rivestita con carta forno. Mantenere una distanza di circa 6 cm tra una pallina e l'altra. Cuocere in forno già caldoa 200° per 20-25 minuti. Spegnere il forno, aprire poco lo sportello del forno per lasciare entrare l'aria e lasciar asciugare per 10 minuti. Togliere dal forno e lasciar raffreddare completamente.

Per i bignè - ricetta tradizionale
Ingredienti:  
100 gr. di burro morbido
1 pizzico di sale
10 gr. di zucchero
150 gr. di farina
4 uova
un limone o una bustina di vanillina 
Preparazione:
Questa pasta, niente affatto difficile a prepararsi, può essere usata anche per fare dei Profiteroles, degli éclairs, oppure può essere unita a delle preparazioni salate ( gnocchi alla parigina, soufflè, ecc.) in tal caso non si dovrà aggiungere lo zucchero. Quest'ultimo ingrediente, tuttavia, non ha la funzione vera e propria di addolcire la pasta (poichè dovrà essere poi farcita con una crema dolce), ma solo quella di farla divenire più colorita durante la cottura. Potrete aumentare le dosi a piacere, purchè manteniate inalterate le proporzioni. Non è una preparazione difficile, ma è necessario osservare alcune regole che sono della massima importanza per la perfetta riuscita di questa preparazione. La farina da usare dovrà essere perfettamente setacciata, per evitare gnocchetti che durante la lavorazione ben difficilmente scomparirebbero, a tutto, deterioramento della pasta. 
Versate in una casseruolina a bordi alti 250 gr. di acqua, mezzo cucchiaino scarso di sale, il burro a pezzetti ed un poco ammorbidito e una cucchiaiata rasa di zucchero. Mettere il recipiente su fuoco moderato e quando l'acqua alzerà il bollore ed il burro si sarà sciolto (è importante), togliete il recipiente dal fuoco e versatevi, tutto in una volta, la farina; con un cucchiaio di legno (quello che usate per i dolci) mescolate energicamente. Allorchè la farina sarà tutta incorporata, rimettete il recipiente sul fuoco moderato e, senza cessare di mescolare, fate asciugare bene la pasta. 

Affinchè questa operazione avvenga con più facilità e più velocemente, stendete con il cucchiaio la pasta sul fondo del recipiente poi spostatela verso le pareti, quindi stendetela di nuovo sul fondo, continuando così fino a che la pasta farà un leggero rumore, come se friggesse, e non si attaccherà più nè al cucchiaio, nè al recipiente. Non sottovalutate questa operazione perchè è molto importante: la pasta deve riuscire bene asciutta per poter incorporare le uova, poichè sono queste che daranno leggerezza ai bignets e li faranno divenire più gonfi. 
Allorchè la pasta sarà bene asciutta, toglietela dal fuoco, versatela in una terrina e lasciatela intiepidire o raffreddare mescolandola spesso. Se avete fretta stendetela sul marmo del tavolo di cucina. Quando si sarà raffreddata unite la vanillina o la scorza grattuggiata del limone e un uovo intero alla volta, non aggiungendo il successivo se il precedente non è stato ben amalgamato. Anche questa operazione è molto importante. Dopo aver aggiunto il terzo uovo accertatevi che la pasta non sia diventata troppo molle (potreste non aver fatto asciugare la pasta bene o aver usato uova più grandi, nel qual caso 4 uova sarebbero eccessive. Per accertarvene mettetene un cucchiaino su un piatto; se la pasta rimarrà ben sostenuta e non si spanderà potrete aggiungere anche il quarto uovo. 
Questo controllo è importante perchè se la pasta è troppo dura potrete rimediare unendo un altro uovo, ma se è troppo molle, non c'è rimedio. Dopo aver aggiunto l'ultimo uovo, lavorate ancora energicamente la pasta per almeno una decina di minuti; in questo modo sarete certe che i bignets riusciranno alla perfezione. 
Accendere il forno a 220° (a gas) 200° (elettrico). Imburrate una o due placche del forno, spolverizzatele leggermente di farina quindi scuotetele per farne scendere la farina eccedente. 
Infilate in una tasca di tela una bocchetta liscia e rotonda del diametro di circa 1 cm. , poi versate nella tasca la pasta. Tenendo ben chiusa la parte superiore di questa, deponete sulla placca, in bell'ordine, tanti mucchietti di pasta grossi circa come una ciliegia (la grossezza dipenderà da come desiderate gli choux; ricordate, in ogni modo che cuocendo si gonfiano molto, perciò fate attenzione di lasciare un poco di spazio tra uno e l'altro affinchè durante la cottura non si attacchino uno all'altro). Quando la placca sarà completa, mettetela nel forno già caldo e lasciatevela per circa dieci-quindici minuti; sono a quando cioè, i bignets saranno diventati gonfi, dorati, leggeri e ben asciutti. 
Per accertarvene, toglietene uno dal forno, apritelo e controllatene la cottura. E' molto importante, perchè se togliete dal forno la pasta quando non è ancora ben cotta, raffreddandosi si sgonfia. A cottura ultimata lasciateli raffreddare prima di farcirli. Volendo, potrete prepararli anche con uno o due giorni di anticipo purchè li teniate, dopo che si saranno ben raffreddati (è importante) in una scatola di cartone o di latta, perfettamente chiusa. 
Per la crema chantilly

Ingredienti: 
6 tuorli * 300 gr. di zucchero * 150 gr. di farina * 1 litro di latte * la buccia grattuggiata di un limone non trattato
mezzo litro di panna liquida (va bene anche quella vegetale, tipo Hoplà) 

Preparazione: 
Mettete in un pentolino abbastanza capiente i tuorli con lo zucchero e montateli  a lungo , fino ad ottenere un composto ben spumoso, aggiungete la farina, quindi mettete il pentolino sul fuoco e gradatamente, sbattendo velocemente, per evitare i grumi, aggiungete il latte e la scorza grattugiata del limone. Continuare a mescolare, finchè la crema non comincia a bollire. Continuare a mescolare e via via la crema si addenserà. E' pronta, quando mettendone un pò su un cucchiaino da caffè, e freddandola un pò, vedete che è ben soda. Se fosse troppo liquida, aggiungendo la panna, diventerebbe ancora più morbida e colerebbe farcendo la torta. 
Quando la crema è pronta, toglierla dal fuoco, versarla in una ciotola e coprirla con pellicola da cucina, facendo ben aderire questa allo strato superiore della crema; in questo modo non farà la classica pellicina e sarà anche salvaguardata da eventuali batteri. 
Procedendo con il Bimby, mettere tutti gli ingredienti nel boccale e cuocere 15 minuti a 80° a velocità 4.
Lasciar freddare la crema, quindi metterla in frigorifero. 
Montate la panna e mettete anche questa in frigorifero. 
Lascia riposare sia la crema che la panna,  finchè non sono ben fredde quindi aggiungere alla crema 1/4 della panna montata ed amalgamare bene il tutto.


Con la crema così ottenuta farcite i bignets, quindi disponeteli su un piatto e spolverizzateli con lo zucchero al velo !

Buon appetito e buona festa del papà a tutti !



2 commenti:

  1. grazie per la ricetta...vado matta per i bigné!
    bacione,
    Titty.

    RispondiElimina
  2. mi viene lacquolina in bocca....che buoni!!!
    ti ho votata in net parade!!! se vuoi ricambiare il mio banner è in fondo alla pagina, ciao ciao

    RispondiElimina

I commenti sono la cosa più bella di questo blog, perchè mi aiutano a confrontarmi con il mondo esterno per conoscere le vostre opinioni e seguire i vostri consigli ! Lasciate un commento ed io sarò felice di leggerlo e di rispondervi! Se sei anonimo, lascia un nome o una e.mail per poterti rispondere. Fanny

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...