Cerca nel blog

Translate

mercoledì 12 febbraio 2014

Un bel frullato di fragola ? Anche in inverno si può! La fragola e le sue tante proprietà!

Per combattere il grigiore di queste giornate piovose ........ (davvero non se ne può più!),  ho pensato di prepararmi un bel frullato di fragola. 


La scorsa estate ho congelato un pò di frutta per fare dei gelati e soprattutto, tante tante fragole ! 
E così questa mattina ho pensato di utilizzarne un pò per preparare questa gustosissima bevanda !

Ingredienti - dosi per 2 persone
1 cucchiaino di zucchero
140 gr. di acqua
un cucchiaio di succo di limone o di sorbetto al limone
circa 300 gr di fragole congelate o fresche 

Preparazione 
Mettere nel boccale 140 gr di acqua con lo zucchero ed il succo di limone 3 minuti a 60°. 
Poi aggiungere le fragole congelate con lame in movimento per 2 minuti a velocità 8 e gli ultimi 30 secondi a vel. turbo. 


Versare nel bicchiere e ..... godersi il buonissimo sapore! 


Anche per chi non ha il bimby, si può preparare nel frullatore, mettendo l'acqua già tiepida ! 
 
Buona Mattinata a tutti ! 

"Natura come Medicina"
 
LA FRAGOLA: UN'AUTENTICA MINIERA DI VITAMINE
(tratto dalla Cucina Italina - Maggio 1995) 

La fragola ha un'intensa azione rimineralizzante, antianemica e diuretica, essendo ricchissima di ferro, fosforo, calcio, sodio e silice, iodio e bromo, magnesio e potassio. 
Possiede: 
vitamina B che riveste un ruolo importante nella nutrizione e nell'equilibrio nervoso; 
vitamina C : ad azione antinfettiva e antinvecchiamento
vitamina E : fondamentale nei processi riproduttivi e in tutta la fisiologia neuromuscolare. 
Non è particolarmente zuccherina e, quindi consigliabile anche ai diabetici. 
Le fragole, a volte, in persone particolarmente predisposte, possono provocare orticaria. Secondo alcune teorie specifiche della medicina naturale, questa reazione così violenta sarebbe dovuta, in realtà, all'intenso potere depurativo di questo frutto nell'eliminare buona parte delle tossine dall'organismo. 
In genere, le fragole sono consigliate dai dietologi per il loro scarso apporto calorico e per il loro contributo nel controllo dei livelli di acido urico. 
OTTIMO APERITIVO NATURALE
E' utile se consumata a digiuno, al mattino, e come aperitivo prima dei pasti, meglio durante la stagione di maturazione, nella quantità di 250-500 gr. al giorno. 
In genere, tutta la frutta andrebbe consumata preferibilmente al mattino, perchè a fine pasto, dopo l'assunzione di altri cibi, ne rallenta la digestione per "colpa" della massa della sua fibra. Questa, infatti, provoca fermentazione e gas intestinali. 
Le fragole sono ottime , in primavera, per depurare il sangue (la cura dura dai 15 ai 20 giorni), regolando fegato, sistema nervoso ed endocrino ed abbassando la pressione sanguigna. 
Vanno naturalmente lavate con acqua e succo di limone, ma poi si possono lasciare a bagno per un quarto d'oro nel vino rosso. 
Per continuare la cura depurativa e rimineralizzante delle fragole, anche nelle altre stagioni, è utile raccoglierne le foglie giovani, meglio se di fragoline di bosco. 
Vanno lavate, asciugate e fatte essiccare all'ombra, conservate in un sacchetto di carta o in un barattolino del tè. Le foglie di fragola si utilizzano in infuso
mettete a bollire in un recipiente di pyrex, oppure di acciaio, mezzo litro di acqua e, all'ebolizione, versatevi, due cucchiaini da tè di foglie secche sminuzzate. Coprite, quindi lasciate macerare per un quarto d'ora, filtrate e bevete a tazze durante il giorno, lontano dai pasti, per lunghi periodi. E' un'ottima cura disintossicante e diuretica.    
UNA MASCHERA PER FAR BELLA LA PELLE 
Premete pezzetti di fragola sul viso e sul collo per ridonare splendore alla pelle stanca. Lasciate asciugare il succo sulla pelle per 5 - 10 minuti e poi lavate. 
Maschere tonificante e antirughe: spremete, attraverso un telo sottile, il succo di 5 o 6 grosse fragole mature e possibilmente appena colte (oppure utilizzate mezzo bicchiere di succo ottenuto con la centrifuga). Aggiungete mezzo bianco d'uovo battuto a neve, un cucchiaio di acqua di rose oppure di acqua minerale naturale, fino a ottenere una pasta morbida. Applicatela sul viso e tenetela per un'ora, poi lavatela con acqua di rose o acqua contenente un pizzico di bicarbonato. (Dott. Lucia Angiolini)      
 

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono la cosa più bella di questo blog, perchè mi aiutano a confrontarmi con il mondo esterno per conoscere le vostre opinioni e seguire i vostri consigli ! Lasciate un commento ed io sarò felice di leggerlo e di rispondervi! Se sei anonimo, lascia un nome o una e.mail per poterti rispondere. Fanny

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...